Due belle serate quelle trascorse alla Rimembranza venerdì e sabato scorsi

Serata emozionante quella del 27 Luglio presso il Parco della Rimembranza, nell’ambito dell’ ” Estate dei libri alla Rimembranza”, per la presentazione di OLTRE, raccolta di poesie di Paola Gozzi.

Sulle coinvolgenti note della chitarra di Daniele Vogrig, si sono alternati nella recitazione di alcuni testi, Bruno Maragoni, Raffaella Vanni e Marzia Pacella, impreziosendo l’intervista all’autrice, a cura di Carlo Buonerba.

 

Intanto nel cielo l’eclissi lunare contribuiva alla magia del momento.

Grande soddisfazione dell’autrice per l’attenta partecipazione del pubblico presente .

 

 

 

Sabato, invece, è stato il momento di Paolo Subioli, esperto di Mindfulness e tecnologie digitali, che sollecitato da Angela Dei Giudici dell’Associazione terracinese  “Progetto Mindfulness” ha intrattenuto il pubblico sull’uso spesso trasformato in abuso delle nuove tecnologie.

Una utilizzazione moderata della tecnologia è, invece, alla base di una nuova estensione della mente intesa come interazione tra cervello, corpo e ambiente esterno.

 

Nell’illustrare la sua opera ha parlato del percorso in otto punti della digital mindfulness suscitando interesse nel pubblico che ha interloquito con l’autore ponendo molte domande.

Un week end di presentazioni nell’Estate dei libri alla Rimembranza

ESTATE DEI LIBRI ALLA RIMEMBRANZA

Dopo il successo delle prime due serate con la presentazione dei libri di Mauro Doglio e di Rosario Malizia, altri due appuntamenti dell’Estate dei libri alla Rimembranza, nell’ambito delle iniziative culturali estive organizzate e promosse dal WWF Gruppo Attivo Litorale Pontino.

Venerdì 27 Luglio alle ore 21,00 sarà la volta della poetessa Paola Gozzi che presenterà la sua raccolta di poesie “ Oltre” edita da ALETTI.


L’autrice, nata a Roma nel 1961, insegna materie letterarie in un Liceo romano e torna dopo tanto tempo al suo primo amore, la poesia. Dopo aver messo in discussione molte certezze, il verso e la parola restano per lei una possibilità per varcare il confine del reale. Alcuni dei componimenti di questo libro hanno partecipato al 1° Premio Maria Cumani Quasimodo e alla 23° edizione del Premio Internazionale Jacques Prévert risultando tra i finalisti e ottenendo la menzione di merito. Particolare attenzione è stata rivolta al componimento Mediterraneo che ha ottenuto la pubblicazione nell’antologia del 1° Premio Internazionale Maria Cumani Quasimodo e del Premio Città di Melegnano 2015.

Sabato 28 Luglio, sempre alle ore 21,00 Paolo Subioli ci parlerà dei suoi libri “Zen in the City- l’arte di fermarsi in un mondo che corre” pubblicato dalle Edizioni Mediterranee e “Ama il tuo smartphone come te stesso- essere più felici al tempo dei social grazie alla Digital Mindfulness” pubblicato dall’editore Red!.

 

 

 

 

 

 

“Abbiamo perso prima il contatto col nostro corpo e le nostre emozioni, poi con le persone vicine a cui vogliamo più bene. Fermarsi ogni tanto è l’unico antidoto possibile”.

L’incontro sarà moderato da Angela Dei Giudici, dell’Associazione “Progetto Mindfulness” che ha organizzato l’evento.

Paolo Subioli, già giornalista del Sole 24 ore, esperto di Marketing, docente presso lo IED, da molti anni si occupa di Mindfulness e tecnologie digitali, argomento sul quale è pioniere e punto di riferimento in Italia. Ha fondato “Zen in the City”, sito di culto in tema di meditazione e nuovi stili di vita e, recentemente, l’emittente “Radio Zen” (curata da Cristiana Munzi).