Sabato 28 luglio 2012: fervono (?) i lavori di smantellamento del prefabbricato di via Cambellotti a Terracina

Operai al lavoro, cumuli di materiali estratti dai locali e

colazione all’aria aperta degli ultimi ospiti

Annunci

Venerdì 27 luglio 2012: secondo appuntamento di Ecosuoni a Terracina

SECONDA EDIZIONE ECOSUONI 2012

RASSEGNA DI SEMINARI, CONCERTI E APERITIVI

ORGANIZZATA DAL WWF LITORALE PONTINO E

DALL’ASSOCIAZIONE MUSICALE CANTO DI EEA DI SAN FELICE CIRCEO

Dopo il successo del primo appuntamento, la Rassegna Ecosuoni 2012 continua venerdì 27 luglio alle ore 20.15 presso Il PARCO DELLA RIMEMBRANZA in via San Francesco Nuova 42 bis, a Terracina.

Il duo Alessandrini-Marchetti (sassofono e fisarmonica) sarà ospite per il secondo appuntamento musicale con un  concerto di musiche di C.Parker, Toquino e brani originali propri.

Il seminario, dal titolo Il mare e la costa nel territorio sud pontino, tra problemi e risorse”, sarà a cura del WWF Litorale Pontino.

La manifestazione, nata dalla collaborazione tra l’associazione Canto di Eea e l’associazione WWF Litorale Pontino, promuove seminari aventi per oggetto le principali tematiche culturali e ambientali provinciali, concerti eseguiti da musicisti di livello internazionale e momenti conviviali grazie ad un gradevole aperitivo.

L’apertura della rassegna, avvenuta venerdì scorso,  ha avuto una notevole affluenza di pubblico che ha avuto modo di apprezzare un seminario tenuto dal Prof. Emilio Selvaggi sulla flora locale, ed ha goduto un bellissimo concerto di musiche afro-americane offerto dall’Ensemble Canto di Eea nella splendida e suggestiva cornice del Parco della Rimembranza.

La parte musicale del secondo appuntamento avrà come protagonisti Simone Alessandrini al sassofono e Natalino Marchetti alla fisarmonica.

Il duo, nato dall’incontro tra gli echi popolari della fisarmonica di Natalino Marchetti e il lirismo evocativo del sassofono di Simone Alessandrini, propone un insolito dialogo tra le sonorità dei due strumenti, protagonisti di una sorta di conversazione estemporanea dagli esiti del tutto originali. Prendendo le mosse da un repertorio di ampio respiro, costituito esclusivamente da brani di composizione originale, il duo intraprende un viaggio attraverso generi apparentemente distanti e inconciliabili, dal jazz e dal latin alle sonorità mediterranee, offrendone di volta in volta una lettura incentrata sulla comprensione e l’espressione delle peculiarità che ciascun brano suggerisce. Chiavi di volta sono l’estemporaneità e l’improvvisazione, strumenti per eccellenza di espressione diretta e immediata. L’esecuzione dell’intero programma, prendendo le mosse da libere associazioni di idee del tutto involontarie e casuali, si svolge quasi senza soluzione di continuità, come in una sorta di rappresentazione wagneriana in cui l’interpretazione dei temi, eseguiti di volta in volta nella successione spontaneamente suggerita dal contesto, assume il ruolo di semplice punto di partenza, diventando occasione per percorrere a fondo con sensibilità e originalità suggestioni, impressioni e atmosfere. Un coinvolgente tentativo di comprensione ed espressione all’insegna di una sorta di ermeneutica poetica dell’incontro.

La parte seminariale,  coordinata dal professore Selvaggi,  per il secondo appuntamento verterà su  “Il mare e la costa nel territorio sud pontino tra problemi e risorse” e vedrà la partecipazione del Tenente di vascello Leonello Salvatori, comandante del Circomare di Terracina, e del fisico oceanografo, Daniele Iudicone, ricercatore presso la Stazione Anton Dohrn di Napoli.

L’ingresso prevede un contributo di 7 euro per gli adulti e di 3 euro per i ragazzi dai 13 ai 18 anni.

Ai soci WWF non ancora iscritti anche all’associazione WWF Litorale Pontino verrà fatto omaggio della tessera dell’associazione locale.

17-25 novembre 2012: ritorna la Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti


Sono aperte le iscrizioni della IV edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” dal 17-25 novembre 2012

 

 Il Comitato promotore nazionale invita tutti a partecipare alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

dal sito AICA

 

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – European Week for Waste Reduction, è un’ampia campagna di comunicazione ambientale con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle ultime disposizioni normative.

 

Se sei o fai parte di un’impresa, un’associazione, un istituto scolastico, una pubblica amministrazione o altre organizzazioni riconosciute, puoi partecipare come Project Developer:

• leggendo attentamente la carta di partecipazione in allegato;

• trovando un’idea originale che possa essere validata secondo i criteri europei (molti spunti si possono trovare sul sito ufficiale della SERR 2012: http://www.ecodallecitta.it/menorifiuti/index.php);

• compilando la scheda di adesione e inviandola entro il 15 ottobre a serr@assaica.org;


La novità di quest’anno è che ci sarà una premiazione tutta italiana per le azioni che maggiormente risulteranno virtuose nella “Settimana” 2012.
Ogni categoria avrà il suo vincitore!

 

Se sei invece un privato cittadino:

La produzione dei rifiuti è in continua crescita! Ognuno di noi può però fare qualcosa per prevenirla e ridurla: questa iniziativa è l’occasione per manifestare o sperimentare in varie forme il proprio impegno:

• contribuendo a diffondere il principio della prevenzione dei rifiuti;

• partecipando ai numerosi incontri ed eventi organizzati in tutta Italia da istituzioni, enti locali, associazioni, imprese, scuole ecc. (visualizza la mappa delle iniziative sul sito: www.menorifiuti.org)

• compiendo piccole buone pratiche quotidiane e documentandole sul sito www.menorifiuti.org


Per informazioni contattare la segreteria organizzativa:
Francesca Morra: serr@assaica.org – 331.35.19.414

UNISCITI A NOI, FAI UN’AZIONE, RIDUCI I RIFIUTI

La fontana leggera in via Bachelet: l’acquafrescaio di Terracina

Si pensava ad una iniziativa di riduzione dei rifiuti quando è stata notata la fontana leggera di Terracina in via Bachelet.

Invece è una banale operazione commerciale proposta dall’assessore al Dipartimento Pianificazione Urbanistica e approvata dalla Giunta comunale il 26 giugno 2012.

La società Acqua Sanafonte di Anagni ha chiesto e ottenuto di installare (fino al 30 settembre) la “Casetta Sorgente contenente un distributore automatico per la vendita di acqua refrigerata, costantemente controllata”, su terreno pubblico.

Come contropartita  si è impegnata a ripulire le altre fontane di via Bachelet e ad abbellire le aiuole perimetrali degli alberi del Viale della Vittoria.

Si tratta di una rivendita di acqua fresca, controllata come è quella erogata dall’acquedotto.

In altri comuni del Lazio l’iniziativa è in mano alle amministrazioni pubbliche (per ridurre il consumo di centinaia di migliaia di bottiglie di plastica all’anno) e il ricavato della vendita viene utilizzato per il funzionamento e la manutenzione della fontana.

A Terracina appare come un’altra piccola privatizzazione dell’acqua.

Italia Nostra in difesa dei “paesaggi sensibili”: la nuova campagna è rivolta ai parchi

dal sito di Italia Nostra

Quest’anno il nostro impegno si concentrerà sui paesaggi… “verdi”: parchi e aree naturali protette. La nostra attenzione quindi andrà ai parchi di città e di periferia, di collina, di pianura e di montagna, di lago, di palude e di fiume, di costa e di mare (le riserve marine), ai parchi naturali e ai parchi storici, ai parchi geo-minerari e ai parchi archeologici, ai “parchi della rimembranza”.

La campagna 2012-2013 inizia in questi mesi estivi con le vostre segnalazioni ed entrerà nel vivo durante la settimana dal 22 al 28 ottobre 2012,quando si svolgeranno tutti gli eventi da voi organizzati appositamente per la manifestazione, e vedrà la sua conclusione nella primavera del 2013 con un convegno/congresso di tutti i nostri soci.

Segnalateci il ‘paesaggio sensibile’ prescelto scrivendo a paesaggisensibili@italianostra.com

Per maggiori informazioni visita il sito.

Eppur si muove? Parte con movimento lento la nuova gestione dei rifiuti a Terracina

Il WWL Litorale Pontino ha ricevuto questo invito.

Le SS.LL. sono invitate a parteciparere ai lavori delle commissioni congiunte I^ e VII^, programmati per il giorno 23.07.2012, ore 17.30, presso la sede del Consiglio Comunale, sita in Corso A.Garibaldi n. 62, con all’ordine dei lavori ” Servizi di raccolta e trasporto rifiuti urbani ed assimilati, nettezza urbana ed altri servizi connessi. – Discussione”.

Cordiali saluti.

Valentino Di Mauro

Presidenza del Consiglio Comunale.

Si sta mettendo in moto qualcosa sulla gestione dei rifiuti a Terracina?

Venerdì 20 luglio 2012: primo appuntamento di Ecosuoni a Terracina

 

                                             SECONDA EDIZIONE ECOSUONI 2012

RASSEGNA DI SEMINARI, CONCERTI E APERITIVI

ORGANIZZATA DAL WWF LITORALE PONTINO

E DALL’ASSOCIAZIONE MUSICALE CANTO DI EEA DI SAN FELICE CIRCEO

La Rassegna Ecosuoni 2012 avrà inizio venerdì 20 luglio alle ore 20.15 presso Il PARCO DELLA RIMEMBRANZA in via San Francesco Nuova 42 bis, a Terracina.

L’ensemble Canto di eea suonerà per il primo appuntamento musicale il concerto dal titolo Choro, Blues, Bossa.

Il  primo seminario, dal titolo “FIORI E PIANTE DELLA FLORA MEDITERRANEA NEL MITO E NELLA TRADIZIONE POPOLARE TERRACINESE” sarà a cura dell’associazione Pangea

La manifestazione, nata dalla collaborazione tra l’associazione Canto di Eea e l’associazione WWF Litorale Pontino, promuove seminari aventi ad oggetto le principali tematiche culturali e ambientali provinciali, concerti eseguiti da musicisti di livello internazionale e momenti conviviali grazie ad un gradevole aperitivo.

L’apertura musicale della rassegna è affidata ai componenti del Canto di Eea: Caterina Bono al violino, Francesca Meli alla chitarra, Indiana Raffaelli al contrabbasso e Marco Landriani alla batteria e percussioni.

I quattro musicisti rivisiteranno un repertorio di musiche venezuelane, choro brasiliani, blues e bossanova con un’interpretazione personalissima e originale. Il gruppo ha al suo attivo diverse partecipazioni: convegno“L’Industria Pe(n)sante”2011 presso la facoltà di architettura di Roma 3 con registrazione in diretta streaming; rassegna“Domenica di Carta 2010”presso la Biblioteca Nazionale di Roma, la Stagione da camera 2009 dell’Arts Academy di Roma; Piemonte in musica 2009 presso Palazzo Taffini di Savigliano (Cn); il festival di musica contemporanea“Invenzioni 2008”in collaborazione con il Freon Ensemble presso la sala concerti SMPT; Villa Bonelli in Musica 2007 (RM); I Concerti del Conservatorio presso la sala Accademica del Conservatorio di Roma; La stagione di musica da camera“Musica  e Musica 2007” presso la SPMT di Roma.

La parte seminariale è coordinata dal professore Selvaggi e per il primo appuntamento prevede

FIORI E PIANTE DELLA FLORA MEDITERRANEA NEL MITO E NELLA TRADIZIONE TERRACINESE (a cura dell’associazione Pangea).

L’ingresso prevede un contributo simbolico di 7 euro per gli adulti.

I Comuni faticano a compilare le schede sul consumo del proprio territorio

dal sito

Lunedì 27 febbraio si è avviata la campagna nazionale “Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori” con la spedizione (a cura della segreteria nazionale) a tutti i Comuni italiani della richiesta ufficiale di compilazione della scheda censimento.

Arrivati quasi al quarto mese e mezzo della nostra campagna il coordinamento nazionale sta valutando di prorogare ad ottobre 2012 la scadenza prevista per la trasmissione da parte dei Comuni delle schede di censimento compilate. 

La richiesta di proroga  è arrivata da molti comitati locali, per il fatto che un grande numero di amministrazioni non ha ancora attivato la raccolta dati necessaria e molte di esse hanno esplicitamente chiesto più tempo a disposizione, dopo le azioni insistenti dei Comitati o a seguito del secondo sollecito inviato tramite posta elettronica certificata dalla nostra segreteria a metà giugno.

Ad oggi le schede compilate restituite dai Comuni sono 41, a cui si aggiungono altre 13 schede molto parziali/insufficienti. Le risposte negative sono in totale 37.

Nel Lazio solo Tarquinia ha risposto e in maniera negativa, che fanno i comuni di Sabaudia, San Felice Circeo e Terracina?

Non rispondono perchè si vergognano di comunicare dati non esaltanti?