Reazioni al comunicato del WWF Lazio sul raduno dei fuoristrada a Sperlonga (2)

Dal Messaggero di Frosinone del 15 marzo 2012

Raduno fuoristrada, ambientalisti contro

di LARA CELLETTI

Con i fuoristrada da Sperlonga a Castro dei Volsci, prima sulla spiaggia, poi per le montagne e le vallate incontaminate della Ciociaria. E gli ambientalisti insorgono. Diventa un caso il raduno di 4×4 programmato per domenica. «Abbiamo presentato un’interrogazione urgente in Regione, per chiedere se l’assessore all’Ambiente Mattei ha acquisito tutta la documentazione e in particolare la valutazione di incidenza ambientale, perché in caso contrario si potrebbe incorrere in una procedura di infrazione, essendo il luogo interessato dall’evento, area di interesse comunitario, Sito di Importanza Comunitaria (Sic), e Zona a Protezione Speciale (Zps)», dichiara Angelo Bonelli, presidente nazionale dei Verdi.

Insorge anche il Wwf:

«Chiediamo a tutti i Comuni coinvolti di verificare e rendere noto l’esatto percorso che i fuoristrada hanno avuto come autorizzato, in modo da poter verificare se in questo tragitto, come è facile che accada, saranno attraversati altre Zone a Protezione Speciale o ulteriori porzioni di territorio sottoposte dalle leggi italiane e comunitarie a vincoli di tutela ambientale e naturalistica». I Verdi temono che la colonna di pesanti fuoristrada possa deturpare delicati e preziosi sistemi naturali finora integri che fanno parte del patrimonio collettivo ambientale.

Cade dalle nuvole il presidente il presidente dei fuoristradisti ciociari, Mauro Perfili:

«Non sapevo nulla, per ora non commento, dico soltanto che siamo tranquilli perché abbiamo tutte le autorizzazioni del caso ed abbiamo pagato tutto quanto c’era da pagare, come del resto nelle nostre tante altre manifestazioni che si sono svolte nel rispetto completo dell’ambiente e della natura. E’ una semplice passeggiata non c’è nulla di agonistico, e la manifestazione vuole avere una valenza di promozione deluoghi di mare e di montagna, che verrebbero messi in comunicazione».

Annunci

2 pensieri su “Reazioni al comunicato del WWF Lazio sul raduno dei fuoristrada a Sperlonga (2)

  1. Ma una domanda sorge spontanea, come sarà possibile conciliare l’attività sportivo-amatoriale di fuoristradismo con gli obbiettivi del piano di risanamento della qualità dell’aria nella Regione? E fatto ancora più grave come interpretare la presenza sul sito che pubblicizza l’evento anche con il logo dell’Ente Parco Riviera di Ulisse? Mi auguro che si sia trattato di un errore e che l’Ente Parco si mobiliti al più presto annullando la manifestazione.

  2. cara daniela,il futuro è questo,le catredali nel deserto vanno abolite,l’uomo cè e bisongna che viva il territorio,questo è un modo per farlo e per preservare lo stesso,questo avviene solo facendolo conoscere,anche a prezzo di qualche tratturo rovinato o poco più.

Rispondi a Daniela Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...