I cittadini davanti, i politici un passo indietro

Oggi su Latina Oggi è apparsa questa notizia

Martedì l’arrivo in città dei pellegrini
Sulla via Francigena
M A RT E D I ’ Terracina sarà teatro della tappa di sosta dei
Pellegrini della Via Francigena sud, guidati da Alberto
Alberti del gruppo dei Dodici. L’arrivo dei pellegrini è
previsto alle 17 presso il Parco della Rimembranza, dove
saranno accolti dal sindaco Nicola Procaccini, dal consulente
al turismo Ubaldo Fusco della Lista Procaccini,
dal professore Emilio Selvaggi e dall’assessore provinciale
ai Centri Storici Davide Minchella in rappresentanza
della Provincia tra i promotori dell’iniziativa. La
mattina seguente, dopo aver pernottato in città, il gruppo
ripartirà da Campo Soriano intorno alle 13 dopo aver
degustato un menù tipico messo a disposizione dal
Presidente del Comitato cittadino di Campo Soriano, Ezio Sacchetti.

Intanto, il gruppo arriverà a Terracina lunedì 23 e non martedì; poi la notizia, così com’è, appare veramente ingenerosa nei confronti del WWF che da sempre  organizza l’accoglienza con le proprie risorse e guida i camminatori lungo il percorso, dei volontari cha stanno da giorni lavorando nel parco della Rimembranza per ripristinare strutture e rendere agibili i sentieri, del coro Myricae che si esibirà gratuitamente  la sera nella chiesa di san Francesco.

Questo intervento della politica sa di antico e giustifica le critiche che da più parti vengono dirette alla via Francigena del sud; si è trasformata per i politici in una occasione per mostrarsi ed è diventata un’altra opportunità per spendere malamente denaro pubblico. Altrove, infatti, assistiamo al proliferare di convegni con relativi pranzi e buffet, mentre la segnaletica lungo il percorso e una pubblicazione tipo routard con l’elenco di posti economici per mangiare e dormire ancora non vedono la luce.

Se l’iniziativa finora ha retto è perchè dal Garigliano a Roma si è formata una serie di volontari che in questi anni si sono prodigati per guidare ed accogliere i gruppi dei camminatori (per Terracina non passano soltanto i “francigeni”, ma  anche altri gruppi come quello che nel 2011, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia era partito da Milano per raggiungere Napoli; anche questi camminatori “unitari” sono stati accolti dai volontari e dal WWF).

Se i politici nostrani finalmente intendono interessarsi di questa iniziativa abbiano il buon senso di tener conto dell’esperienza accumulata dai volontari e restino un passo indietro lasciando, questo sì, la precedenza alle Istituzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...