La campana pasquale

Così si presentava nella settimana di Pasqua una delle tante campane destinate alla raccolta differenziata del vetro. Questo tracimare di bottiglie e vasi di vetro fuori dal contenitore è un segnale straordinario della ormai acquisita consapevolezza da parte della maggioranza dei cittadini di Terracina della necessità di recuperare materiali per reinserirli nel ciclo delle merci, favorendo così un risparmio di materie prime ed energia.

Si parla ancora in città dell’eliminazione di queste campane ormai “storiche” per passare alla raccolta multimateriale pesante con un unico cassonetto per plastica, metallo e vetro.

Detto che la raccolta stradale deve essere prima possibile sostituita con quella domiciliare (speriamo nella nuova gara di appalto), questo mischiare tutto per separare a valle ci preoccupa perché così si riduce la quantità di vetro destinata al riciclo.

E’ stato lo stesso Consorzio Recupero Vetro (COREVE) a farlo notare pochi giorni fa quando ha comunicato che è aumentata la quantità di vetro raccolto, ma è diminuita la qualità proprio a causa dei passaggi necessari a separare a valle della raccolta il vetro da plastica e metallo. Se ne perde il 16%.

Perché a Terracina si vuole eliminare la campana per la raccolta del vetro?

Intendiamo dare seguito all’impegno profuso dai cittadini nel separare i contenitori di vetro e raggiungere così buoni livelli di riciclo o stiamo seguendo un’altra strada?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...